tendenze

Editoriale 02.’17

By  | 

Siamo al secondo numero di “RITMIKA magazine” e piano piano cerchiamo di dare sempre più informazioni su questa bellissima disciplina.
Tante belle foto delle gare in Italia e non solo, ma anche indicazioni e interviste che possono essere utili a chi ama questo sport.
Ogni settimana tantissime atlete scendono in pedana durante varie manifestazioni agonistiche per dare il meglio, per mettersi alla prova e per cercare di mettere a frutto mesi di sacrifici in palestra.
Per altre invece la Ritmica è solo una grande passione che non per forza porta alle competizioni, ma non per questo comporta meno sacrifici.
Mantenere l’ottimo stato di forma è per tutte frutto di sacrifici, di ore in palestra per mantenere elastico il proprio fisico e potenziare i muscoli che permettono di fare queste meravigliose evoluzioni.
Tutte ci mettono cuore e passione… e come in ogni sport abbiamo i nostri idoli, coloro a cui ci ispiriamo.
Le atlete professioniste devono dare il massimo in pochi minuti e mantenere uno stato di concentrazione perfetto, perché in pochi istanti ci si gioca mesi di preparazione e l’errore è dietro l’angolo.
Bisogna sempre torvare la forza e gli stimoli per andare avanti, sia che si vinca, sia che si commetta un errore.
Dimostrare di essere una campionessa e un esempio da seguire non è solo quando si vince, ma quando si ha la forza di rialzarsi e dare appuntamento alla pedana la prossima volta.